La Muvra - Scheda: [29/05/11] Monti Lattari (Sentiero degli Dei)
Scheda: Monti Lattari (Sentiero degli Dei)
 
  Monti Lattari (Sentiero degli Dei)
Data: 29 Maggio 2011
Ritrovo: A3 Uscita Castellamare di Stabia
Ora: 8.00
Organizzato da: La Muvra Campania
Tipologia: Escursione
Difficoltà: E/T (facile con tratti esposti)
Dislivello: 630 metri circa
Durata: 4 ore + tempi di avvicinamento

Nessun PDF

 

Leggi News

  Condividi:
 

RESOCONTO

di Alessio

INVIA RESOCONTO

Sentiero degli Dei....un nome “strano” per un sentiero, un nome che ufficilamente gli � stato dato da un escursionista che ammaliato dalla bellezza del luogo a met� tra cielo e mare potesse essere solo divino...ma personalmente reputo che li risiedano veramente gli dei e ne abbiamo avuto prova quando,gia inizialmente � venuto a mancare per problemi di lavoro il nostro “uomo del posto” che serviva anche per organizzare al meglio le fasi esterne al sentiero vero e proprio, oltre a lui solo verso la mezzanotte del giorno prima apprendo che altri due non potranno essere dei nostri, il gruppo si assottiglia per questa escursione,ma rimandarla non si pu� anzi non si DEVE e solo un clima impossibile potrebbe annullare l'escursione ma come da aggiornamenti meteo il sole c'� e splende vittorioso e cosi al mattino gli amici di Aversa passano a prendermi e ci avviamo a raggiungere il punto d'incontro con gli eventuali ritardatari, le cose non procedono bene, poich� per lavori non segnalati dobbiamo fare una deviazione che ci porta fuori dal percorso conosciuto...il fato continua ad essere avverso ma noi continuiamo ad andare avanti ...parlando delle ultime notizie ad un certo punto non si sa come ci ritroviamo a parlare di religioni, cristianesimo, buddismo e paganesimo celtico, a fasi alterne la discussione prosegue per tutta l'escursione, finalmente arriviamo a Bomerano, una piacevole frazione di Agerola e parcheggiata la macchina ci incamminiamo verso il sentiero passando attraverso un vicoletto che sembra una porta d'accesso ad un'altra dimensione, lasciandoci alle spalle la civilt� moderna....percorso il primo pezza composto da scalini ci immettiamo subito sul sentiero che tra pareti calcaree e strapiombi da mozzare il fiato ci conduce, oltrepassando un mosaico delle tipiche piastrelle della zona che riproducono delle frasi di due famosi personaggi che contemplavano la bellezza del luogo, verso una biforcazione dove la via si divide in due, una facile, in discesa e molto frequentata ed una pi� difficile e solitaria composta da scaloni di pietra formatisi in modo naturale nel corso del tempo...ovviamente noi scegliamo questo percorso che ci porta a salire sempre di pi� fino ad arrivare ad un punto da cui possiamo osservare tutto ci� che l'orizzonte ci offre, compreso il sentiero sottostante con i suoi parapetti di legno e le sue moltitudini di “escursionisti organizzati con guida al seguito”....NOI siamo unici!Poco oltre si passa a ridosso della parete rocciosa ed ecco che la natura ci offre un'altra meraviglia, una caverna che pur di piccole dimensioni affascina per la particolarit� della sua stratificazione che sembra la roccia sia stata sciolta da un DIO del fuoco ,proseguendo incomincia un tratto alberato con diverse moltitudini di piante e alberi, addirittura si scorgono delle liane o similari che non sono certo tipiche della zona mediterranea....richiamati da dei versi strani alziamo gli occhi al cielo e sopra di noi volteggiano delle coppie di corvi maestosi nella loro grandezza che sembra stiano facendo delle prove di volo ai loro piccoli con virate improvvise, avvitamenti e cadute in picchiata....o almeno a noi sembrava facessero “solo” questo ma....forse ci suggerivano azioni che ci avrebbero evitato quello di cui parler� dopo...comunque il sentiero prosegue tra saliscendi immersi nella boscaglia o affacciati su dirupi a strapiombo sul vuoto protetti solo in parte da parapetti in legno di modesta resistenza....ed infine dopo una curva si “sbuca” nell'abitato di Nocelle, frazione di Positano raggiungibile solo a piedi che per questa sua peculiarit� rende incredibile come abbiano fatto a portare i materiali per costruirvi delle case....ma orami il sentiero lascia la sua “naturale” bellezza a favore della civilt� e insinuandosi tra stretti vialetti finisce su una strada asfaltata che collega Positano a questo borgo dal sapore antico....e qui torna in ballo il volo di cui parlavo prima...il programma prevedeva la discesa a Positano attraverso una scalinata di 1000 scalini fino alla provinciale, li avendo l'appoggio di una macchina dei locali saremmo tornati a Bomerano per fare ritorno a casa ma mancando loro era stato riveduto il modo di rientro a mezzo autobus...non l'avessimo mai fatto...gli orari presi da internet erano completamente sballati e abbiamo dovuto aspettare quasi un'ora che arrivasse il giusto autobus che ci portasse ad Amalfi e li arrivati abbiamo scoperto che la coincidenza per Bomerano sarebbe partita quasi due ore dopo!!! Col senno di poi mi resi conto che quel volo di corvi (animali cari agli dei e portatori di messaggi di sventura) volteggiando in circolo e scendendo in picchiata per poi risalire e cambiare repentinamente senso di volo nella sua stranezza non serviva ad insegnare le tecniche ai propri figli ma bens� voleva essere una indicazione di cosa avremmo dovuto fare noi miseri mortali, ovvero arrivati a Nocelle invece che scendere lungo la strada e percorrere i ripidi gradini ( volo circolare a sinistra e picchiate improvvise ), tornare indietro per la stessa via e ritornare alla partenza lungo il sentiero stesso ( volo linerae con ampie volte a destra)mettendoci cosi meno tempo di quanto ne abbiamo impiegato, ma noi stolti non avevamo capito quel che gli dEI tramite i loro emissari volevano indicarci....che ci serva da lezione. Considerazioni finali, anche se non tutto � andato come previsto e dagli errori si fa tesoro, il sentiero di per se merita parecchio e sicuramente torneremo anche da quelle parti ...torneremo a casa degli Dei!!!

 
 

FOTOGRAFIE

INVIA FOTOGRAFIE

 
 
 

29 Maggio 2011

Ingrandisci locandina

RESOCONTO

FOTOGRAFIE

VIDEO


 

 
  Scrivi un tuo commento

()

• Prima di commentare la scheda, assicurati di aver letto i nostri Termini di Servizio e il nostro Regolamento.
Puoi scrivere un commento solo utilizzando un account Facebook, Yahoo, AOL o Hotmail.
La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano
 

La Muvra
       
  GRUPPO:
Chi siamo 
Regolamento
Alimentazione
Specializzazioni
In Rete
NEWS:
Novita'
Articoli
Avvisi
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi
SHOP:
Come acquistare
MODULISTICA:
Tesseramento e Assicurazione

 

CONTATTI:
Sedi
Responsabili
Telefoni
Email

 

ATTIVITA':
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi

 

CONTENUTI:
Resoconti
Fotografie
Video

 

SERVIZI WEB:
Radio Bandiera Nera
Newsletter
Guestbook

 

 

2009-2014 La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano  |  Pagine visitate:  Tracking Visits  |  Termini di Servizio - Regolamento - Pannello di controllo