La Muvra - Scheda: [13/01/13] Via degli Agrifogli Giganti
Scheda: Via degli Agrifogli Giganti
 
  Via degli Agrifogli Giganti
Data: 13 Gennaio 2013
Ritrovo: Rifugio di Piano Sempria (Castebuono, PA)
Ora: 9.00
Organizzato da: La Muvra Sicilia
Tipologia: Escursioni
Difficoltà: E - Escursionistico
Dislivello: 120 metri circa
Durata: -

Nessun PDF

 

Leggi News

  Condividi:
 

RESOCONTO

di Marco

INVIA RESOCONTO

La sveglia all’alba ha quel gusto cos� particolare. Quando ci si sveglia cos�, con il sole ancora basso, la bocca sapora di ricordi di viaggio, di aspettative per quelli futuri, come per questa esperienza che a breve vivremo.
Vivace � l’aria alle prime ore del giorno. Ti pizzica piacevolmente non appena esci da casa e tu cammini veloce, tenendo i pugni stretti. Non te ne accorgi, ma un sorriso si disegna sulle tue labbra. Pochi passi e, non appena raggiunti i tuoi compagni di viaggio, questo stesso sorriso esplode in una risata cameratesca.
Siamo tutti. Puntuali ci raduniamo intorno al nostro fidato “sherpa”. Il percorso � pianificato nei dettagli: a met� mattina dovremmo raggiungere Piano Sempria, 1260 m di altitudine nel cuore verde della Sicilia, il Parco delle Madonie; di l� in marcia fino a Piano Pomo. Nostra ultima meta un bosco di agrifogli giganti; piante che sono solite crescere come arbusti ma che in quest’angolo di mondo, cosa assai rara, svettano imponentemente per pi� di 15 metri. Il percorso si prospetta semplice, nessuna pendenza impervia, un sentiero ben tracciato ci guider� amenamente a destinazione.
E dunque si parte. Neanche un’ora di strada e il paesaggio cambia di repente: battute di spirito seguite da risa, riflessioni sulla politica e senza accorgercene stacchiamo sulla sinistra il Mar Tirreno, nostro caro compagno, per abbracciare strade di montagna. Curve e ancora curve sono disegnate sulle pendici del monte da una strada provinciale, essa � cinta da una vegetazione boschiva che si fa sempre pi� fitta man mano che si sale.
Pochi chilometri e il paesaggio cambia ancora. Il marrone dei tronchi e il verde delle foglie vien vestito di bianche coperte: tutt’attorno un paesaggio innevato al quale i siculi della costa - come noi - sono di certo poco avvezzi. L’inusuale intensa nevicata della notte ha trasformato quel bosco in uno scenario alpino, anche a bassa quota.
Manca qualche chilometro per Piano Sempria ma l’imprevisto � dietro l’angolo: la strada � ghiacciata. I pi� impavidi continuano a premere sul pedale per raggiungere il rifugio e di l� intraprendere il sentiero, ma l’impresa si trasforma in un gioco assai azzardato. Le ruote delle macchine iniziano a slittare pericolosamente e per prudenza tutti quanti decidiamo di proseguire a piedi. Di l� a cento metri anche la strada provinciale � coperta dalla neve al pari del bosco. Inizia quindi il nostro trekking, con largo anticipo, per uno straordinario fuori programma della natura. Tutt’attorno frassini, roverelle e stupendi faggi bitorzoluti, alberi che esercitano di certo il fascino di foreste fiabesche. Su di essi, nonostante il gelo, crescono copiosamente verdissimi muschi.
Quaranta minuti di cammino e giungiamo al rifugio, prima fermata del nostro itinerario. Qualche istante per rifocillarci, bere un caff� caldo e scaldarsi al fuoco del camino; poi si riparte, percorreremo le strade del “Sentiero della Natura” che ci guider� fino a Piano Pomo. Il percorso si dimostra pi� difficile del previsto; gi� dopo pochi metri alcuni escursionisti come noi ci avvertono delle difficolt� nelle quali sono incappati. La neve � alta e cedevole e ci� rende certamente poco agevole la scalata. Non ci scoraggiamo, procediamo decisi in fila indiana. Presto Le tracce del sentiero si perdono sommerse dalla neve. Pi� saliamo pi� le gambe si fanno stanche, sprofondano a met� nelle neve ancora fresca e, per procedere pi� spediti, si cerca di camminare sulle orme del compagno che ci ha preceduto. Saliamo ancora, ci guardiamo indietro a mirare il percorso realizzato, una lunga linea d’ombra � tratteggiata sulla neve bianchissima, poi si perde oltre il bosco. Saliamo ancora, fino alla nostra ultima fermata: su di un piccolo promontorio si pu� volgere lo sguardo all’orizzonte. Qui lo spettacolo delle Madonie innevate ci ubriaca di luce, un cielo terso fa loro da corona. Non esiste un posto migliore dove riposare e fare le nostre letture. Si legge di Tolkien e si riflette sui Sette Vizi Capitali, una cui cui sommaria descrizione comparve gi� in Aristotele che li defin� gli "Abiti del Male": dall'Avarizia dei Nani desiderosi di riprendersi il loro tesoro, all'Invidia degli Uomini poveri di spirito. E non � forse l’Invidia il Vizio pi� infame? Non � certo come l’Ira e la Lussuria che appartengono alla nostra sfera istintuale; l’una giustificabile ma non condivisibile perch� scaturita da un torto subito, l’altra perch� atto spregiudicato di una ricerca estrema del piacere. L’Invidia, invece, � di certo inammissibile. Illogica ma creata dalla ragione umana, � il sentimento degli animi abietti. Cos� si riflette, cos� si discute, mentre tutt’intorno la Natura continua a meravigliarci e ad ubriacarci gli occhi. Il cielo si annuvola e la neve � troppa alta per proseguire. Torneremo, ma adesso � tempo di riprendere la strada del ritorno.

 
 

FOTOGRAFIE

INVIA FOTOGRAFIE

 
 
 

13 Gennaio 2013

Ingrandisci locandina

RESOCONTO

FOTOGRAFIE

VIDEO


 

 
  Scrivi un tuo commento

()

• Prima di commentare la scheda, assicurati di aver letto i nostri Termini di Servizio e il nostro Regolamento.
Puoi scrivere un commento solo utilizzando un account Facebook, Yahoo, AOL o Hotmail.
La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano
 

La Muvra
       
  GRUPPO:
Chi siamo 
Regolamento
Alimentazione
Specializzazioni
In Rete
NEWS:
Novita'
Articoli
Avvisi
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi
SHOP:
Come acquistare
MODULISTICA:
Tesseramento e Assicurazione

 

CONTATTI:
Sedi
Responsabili
Telefoni
Email

 

ATTIVITA':
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi

 

CONTENUTI:
Resoconti
Fotografie
Video

 

SERVIZI WEB:
Radio Bandiera Nera
Newsletter
Guestbook

 

 

2009-2014 La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano  |  Pagine visitate:  Tracking Visits  |  Termini di Servizio - Regolamento - Pannello di controllo