La Muvra - Scheda: [26/05/13] Monte San Calogero
Scheda: Monte San Calogero
 
  Monte San Calogero
Data: 26 Maggio 2013
Ritrovo: Sciara (PA)
Ora: 8.30
Organizzato da: La Muvra Sicilia
Tipologia: Escursione
Difficoltà: E-Escursionistico
Dislivello: 350 metri circa
Durata: 3 ore circa

Visualizza

 

Leggi News

  Condividi:
 

RESOCONTO

di Francesco

INVIA RESOCONTO

L'esperienza su Monte San Calogero � in assoluto quella che pi� rappresenta la mia concezione del vivere la natura e in particolar modo la montagna: un'escursione ben preparata eppure ricca di sorprese e ostacoli, insomma una piccola avventura immersa in uno scenario naturale molto affascinante come quello tipico della nostra isola.
La "salita" sar� caratterizzata dalla vegetazione arida tipica della Sicilia; il paesaggio sembra pi� contadino e nonostante ci� non di certo meno bello e affascinante; sugli alberi crescono mandorle, olive e bacche, ovunque il profumo acre della terra bruciata dal sole.
La giornata inizia intorno alle otto, l'appuntamento viene fissato in citt�: il gruppo � formato da due ragazze e sei ragazzi, tutti motivati ad esplorare quel Monte San Calogero che tante volte ci aveva impressionato per la sua maestosit�.
Attorno alle ore nove, giunti alle falde del monte a quota 400 m s.l.m. , si parte in direzione del cielo, il caldo si fa sentire subito e siamo costretti a indossare cappelli o qualche altro indumento improvvisato per coprire la nuca e proteggerci dalle insolazioni.
La marcia procede bene e decidiamo di fare la prima sosta all'ombra di due grandi ulivi, dopo aver superato una recinzione metallica che pareva sconsigliarci di proseguire. Stavolta tocca a me leggere, si tratta di un brano tratto dal romanzo "Tifone" di Conrad, un appassionante racconto marinaresco di un capitano di una nave mercantile britannica che si imbatte in una tempesta. Il dialogo appena letto � una riflessione sul rapporto tra l'uomo e la natura e sui limiti che la stessa natura impone agli uomini. Il cammino riprende con entusiamo perch� consapevoli che quello che avevamo letto ci aveva fatto sempre pi� convincere del nostro modo di intendere il rapporto con la montagna: un rapporto di reverenziale rispetto e dignit� reciproca.
E questa volta la montagna sembra volerci porre dei limiti; la marcia diventa forzata con un'inclinazione decisa e un terreno colmo di rovi, procedere inizia a diventare difficile fino quando superata un'ultima recinzione non ci accorgiamo che la vegetazione di rovi � diventata talmente fitta da non permetterci di andare oltre. Eravamo a quota 800 metri vedevamo Piano Di Maggio, la nostra meta, ma non potevamo raggiungerla.
Allora Vincenzo, decide saggiamente di abbandonare il percorso prestabilito e di intraprendere un sentiero diverso per raggiungere un punto panoramico che si riveler� anche pi� suggestivo del previsto.
Cos�, servendoci di bastoni improvvisati e coprendoci alla bene e meglio ci facciamo strada tra i rovi e inaspettatamente si apre di fronte a noi un'altura solitaria che si stagliava a strapiombo sul paesaggio circostante. Raggiunta la piccola vetta ci affacciamo da quelle rocce avendo l'impressione di volare come aquile. Il paesaggio � meraviglioso eppure quell'altezza mi risulta spaventosa. Restiamo lass� per qualche decina di minuti rapiti dalle emozioni forti trasmesse da quella vista. Infine, dopo la rituale foto di gruppo ci sediamo ancora una volta insieme per un'ultima lettura. Stavolta � un passo tacitiano de "La vita di Agricola" in cui viene riportato il discorso motivazionale del capo dei Caledoni al suo esercito pronto ad affrontare la guerra contro i Romani. Nel discorso il protagonista incita i suoi a difendere la libert�, bene supremo che la natura ha donato ad aogni uomo e che non pu� essere svenduto in cambio di vigliaccheria e servit�. Il passo apre una riflessione importante sul concetto di identi� dei Popoli e sul dovere di difendere tali identit� dalle follie dell'odierna globalizzazione; essa sta condannando intere nazioni a sciogliersi all'interno di un gigantesco villaggio globale privo di qualunque differenziazione culturale.

 
 

FOTOGRAFIE

INVIA FOTOGRAFIE

 
 
 

26 Maggio 2013

Ingrandisci locandina

RESOCONTO

FOTOGRAFIE

VIDEO


 

 
  Scrivi un tuo commento

()

• Prima di commentare la scheda, assicurati di aver letto i nostri Termini di Servizio e il nostro Regolamento.
Puoi scrivere un commento solo utilizzando un account Facebook, Yahoo, AOL o Hotmail.
La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano
 

La Muvra
       
  GRUPPO:
Chi siamo 
Regolamento
Alimentazione
Specializzazioni
In Rete
NEWS:
Novita'
Articoli
Avvisi
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi
SHOP:
Come acquistare
MODULISTICA:
Tesseramento e Assicurazione

 

CONTATTI:
Sedi
Responsabili
Telefoni
Email

 

ATTIVITA':
Escursioni
Arrampicate
Speleologia
Eventi

 

CONTENUTI:
Resoconti
Fotografie
Video

 

SERVIZI WEB:
Radio Bandiera Nera
Newsletter
Guestbook

 

 

2009-2014 La Muvra - Gruppo Escursionistico Montano  |  Pagine visitate:  Tracking Visits  |  Termini di Servizio - Regolamento - Pannello di controllo